Hüsker Dü (1982)

In un giorno imprecisato del gennaio 1982 vide la luce il primo LP di una band poi giustamente celebrata come mitica. Sono abbastanza certo di averlo ricevuto/acquistato appena in tempo per scriverne in fretta una breve recensione e inserirla nel numero di maggio del Mucchio, perché quello che potete leggere qui sotto è – a livello di forma – piuttosto imbarazzante perfino il me di allora. A contare, però, è la sostanza. Giusto?

Husker Du cop

Land Speed Record
(New Alliance)
Provenienti da Minneapolis, dopo aver realizzato un 45 giri (Amusement) dal contenuto completamente diverso da quello di Land Speed Record, gli Hüsker Dü sono l’ultima scoperta della New Alliance, label specializzata in forme musicali senza compromessi. Inciso dal vivo nell’agosto 1981, Land Speed Record è un album semplicemente incredibile per velocità e durezza, con diciassette brani violentissimi in classico stile hardcore punk. Bob Mould (chitarra e voce), Greg Norton (basso e voce) e Grant Hart (batteria e voce) sono gli artefici di un sound ancora grezzo e certo non valorizzato dalla registrazione live, ma aggressivo e mozzafiato come pochi; molti episodi, poi, sono ben costruiti a livello compositivo, fatto non sempre riscontrabile nella musica di parecchi gruppi hardcore.
Land Speed Record è insomma un disco imperdibile per gli amanti del punk più brutale, genere del quale gli Hüsker Dü si rivelano tra i più brillanti esponenti. Buy it!
(da Il Mucchio Selvaggio n.52 del maggio 1982)

Categorie: recensioni | Tag: | 5 commenti

Navigazione articolo

5 pensieri su “Hüsker Dü (1982)

  1. Paolo Backstreet Iglina

    Si il cofanetto. Preso ed ascoltato poche volte.

    Riguardo lo streming mi riferisco a Spotify ed Amazon che vende le stesse tracce.

  2. Paolo Backstreet Iglina

    Si trova in cd e lp a prezzi un poco alti e in streaming non mi pare ci sia l’intero lavoro..

    • In streaming non lo so, ma le ristampe non sono eccessive. Capolavoro HC.

      • Paolo Backstreet Iglina

        In streaming ho visto che accorpano insieme diversi brani.
        Purtroppo la qualità delle registrazioni non è gran cosa, così anche nel cofanetto (pagato non poco) che ha una confezione bella ma registrazioni al limite dell’udibile (per qualità audio ovviamente).

      • Ti riferisci al cofanetto Savage Young Dü del 2017?
        Tieni conto dell’epoca ma non sapendo a quale streaming ti riferisci…
        Il mio vinile “suona” bene per il tipo di musica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: