Archivio dell'autore: federicoguglielmi

Blow Up n.276

Blow UpIl 24 maggio Bob Dylan compirà ottant’anni e Blow Up ha voluto fargli gli auguri con la copertina del numero di maggio, che si accompagna a un lungo articolo di Riccardo Bertoncelli. Per conoscere il resto dei contenuti della rivista, in edicola già da un paio di giorni, basta cliccare qui. Per quanto mi riguarda direttamente, ho contribuito con un po’ di recensioni: la raccolta celebrativa della 4AD Bills, Aches & Blues, i nuovi album di Vasco Brondi, Coral, Cult Of Dom Keller e Reigning Sound, due ristampe di Views e Who.
Ricordo anche l’ultimo libro della collana “Director’s Cut”, dedicato al Liscio (sì, esatto) e scritto da Federico Savini. Gli abbonati l’hanno già ricevuto in omaggio, ma chi non rientrasse nella categoria e lo volesse acquistare potrà farlo direttamente sul sito cliccando qui

Categorie: presentazioni | Tag: | Lascia un commento

AudioReview n.430

AR430 copÈ nelle edicole dalla settimana scorsa il numero di aprile di “AudioReview”, mensile imprescindibile per gli audiofili ma amato anche dei musicofili per via dell’ampia sezione (Classica, Jazz, Rock-Pop) che gestisco da ventuno anni abbondanti. I miei contributi personali sono la solita rubrica “Le canzoni raccontate” nella quale ho scritto di Bored Teenagers e No Time To Be 21 degli Adverts, più una manciata di recensioni: i nuovi album di Greta Van Fleet, No.Vox, Max Gazzè e Nick Cave/Warren Ellis, più ristampe di Toyah, Lucio Dalla e gli Idoli e Laurie Anderson (vinile).

Categorie: presentazioni | Tag: | 3 commenti

Litfiba: l’errore

DesaparecidoForse molti non la riterranno una cosa importante, ma a me disturba fortemente e provo a reagire. Allora, se consultate Wikipedia leggerete che il primo, vero album dei Litfiba, Desaparecido, è uscito nel gennaio 1985, dato confermato dal link al sito ufficiale della band. Beh, che ci crediate o meno… è sbagliato: il disco è stato pubblicato a marzo (data ufficiale, il 10), come peraltro ho scritto nei due libri che ho dedicato al gruppo fiorentino, nel 2000 e nel 2012. Come sia successo è ignoto, ma come è ovvio che sia – per questo mondo di beoti, si sa, quello che si legge in Rete è sempre “verità” – l’errore sta continuando a diffondersi; perfino Ghigo Renzulli, interrogato al proposito, mi ha confessato di aver riportato appunto “gennaio” sul suo libro biografico perché non si ricordava e in Internet ha trovato ovunque “gennaio”. A questo punto più d’uno starà pensando “Guglielmi, ma davvero stai dicendo che il sito ufficiale dei Litfiba, Ghigo e Wikipedia sbagliano e tu hai ragione? Ma chi ti credi di essere?”. Non mi credo di essere nessuno, ma lo dico e lo ripeto: Desaparecido è stato immesso sul mercato nel marzo 1985, e di questo fornirò ora prove ardue da confutare… augurandomi che servano a far correggere il sito e Wikipedia, ovvero le due fonti principali. Perché, insomma, i Litfiba sono una band importante e Desaparecido non è un album qualsiasi.
inserzione 1Mucchio 86Innanzitutto, sul numero di febbraio 1985 di Rockerilla uscì l’inserzione da mezza pagina riprodotta qui sopra, che riporta la data del 10 marzo (che era domenica, vabbè…). Questo potrebbe già bastare, ma procediamo. Com’è noto, Desaparecido era “sponsorizzato” ufficialmente dal Mucchio Selvaggio, dove al tempo lavoravo. Era un’operazione organizzata nel dettaglio, che prevedeva la copertina del giornale con foto esclusive (realizzate dal nostro fotografo redazionale, Luciano Viti), il logo del Mucchio sul retrocopertina del LP e una recensione del disco con annessa intervista esclusiva; in sintesi, la rivista sarebbe stata l’unica a presentare con le parole del gruppo, da me appositamente raccolte l’attesissimo album dei Litfiba una decina di giorni prima dell’uscita. Quando il Mucchio n.86 arrivò nelle edicole, i primissimi giorni di marzo, Desaparecido non era ancora disponibile: che “anteprima” sarebbe stata, se no? Sempre a marzo, il numero 55 di Rockerilla aveva in quarta di copertina un’ulteriore inserzione (vedi sotto) nella quale si ribadiva l’uscita a marzo. Inoltre, quando il 4 febbraio – lo dicono le mie infallibili agende – i Litfiba vennero a Roma per le foto con Viti (qui), il disco non era stato ancora stampato: vi pare che in quel caso non me ne avrebbero portato una copia? Invece, le solite agende non mentono, l’album mi venne dato brevi manu il 15 marzo, quando i ragazzi suonarono al Black Out di Roma per presentarlo. E lì, nelle note, c’era scritto “Registrato nel gennaio 1985 al Global Art System Studio di Firenze”, tanto per tagliare la testa al toro: se era stato inciso a gennaio certo non poteva essere pubblicato sempre a gennaio, no?
inserzione 2Insomma, la storia vera è questa, senza se e senza ma. Il sito ufficiale sbaglia e spero tanto che almeno Wikipedia vorrà correggere, riportando come “fonte” questo mio post. Potrei farlo direttamente io, ma sinceramente non ho voglia di infilarmi in eterne discussioni con qualche guardiano della rivoluzione internettiana che magari cancellerebbe la verità solo perché “eh, ma il sito ufficiale…”. Avete idea di quante fesserie si trovano, sui su tanti siti ufficiali? Avete idea di quante altre ne leggo nei comunicati stampa? Avete idea di quante volte sono stato costretto a correggere artisti che, semplicemente, non ricordavano bene avvenimenti della loro carriera? Desaparecido è uscito il 10 (?) marzo 1985, non a gennaio. Statece, come si dice a Roma.

Categorie: memorie | Tag: | 11 commenti

Maiocchi vs Animals

Canzoni straniere, famose e non, adattate in italiano, con risultati ora interessanti, ora precari, ora spiazzanti o divertenti.Maiocchi copSerie “adattamenti”, n.36
La celeberrima The House Of The Rising Sun non è esattamente un brano “degli Animals”, ma furono Eric Burdon e compagni a renderlo, nel 1964, un enorme successo internazionale. Inevitabilmente, con la rapidità tipica di quel periodo, si pensò a un adattamento in italiano, pubblicato nello stesso anno dalla Columbia: l’interprete era Riky/Riki Maiocchi, splendida voce dei Camaleonti dal 1963 al 1966, e il pezzo – intitolato Non dite a mia madre – non raccontava la stessa vicenda dell’originale. Il testo scritto da Luigi Menegazzi affrontava infatti il tema della pena di morte e per questo non fu approvato dalla commissione censura della RAI. La canzone venne allora reincisa, sempre da Maiocchi, con un nuovo testo “innocuo” composto da Mogol (chi l’avrebbe mai detto, eh?) e Vito Pallavicini, e un nuovo titolo, La casa del sole.  La prima versione si può ascoltare qui; per la seconda, globalmente meno riuscita, il link è invece questo.
Di Non dite a mia madre è nota solo un’altra esecuzione, di Armando Savini, mentre quelle de La casa del sole sono invece piuttosto numerose (Los Marcellos Ferial, Luigi Chiocca, Fausto Billi, anni dopo anche Al Bano e i Pooh). Per la cronaca, esiste poi un’altra La casa del sole, con un testo ricalcato sul modello americano: uscì nel 1965 su un 45 giri edito dalla Parade e firmato da Janet Smith, cantante americana al tempo in Italia. Il tutto è decisamente curioso e vale un ascolto (qui).

Adattamenti n.1: Michele vs Elvis Presley
Adattamenti n.2: Innominati vs Doors
Adattamenti n.3: Marco Masini vs Metallica
Adattamenti n.4: Ornella Vanoni vs Genesis
Adattamenti n.5: Caterina Caselli vs Rolling Stones
Adattamenti n.6: Duilio Del Prete vs Jacques Brel
Adattamenti n.7: Statuto vs Specials
Adattamenti n.8: Ribelli vs Supremes
Adattamenti n.9: Hugu Tugu vs Jefferson Airplane
Adattamenti n.10: Maurizio vs Who

Adattamenti n.11: Teho Teardo e Blixa Bargeld vs Tommy James And The Shondells
Adattamenti n.12: Gatto Panceri vs The Cure
Adattamenti n.13: Tito Schipa Jr. vs Bob Dylan
Adattamenti n.14: Barabba vs Kinks
Adattamenti n.15: Dik Dik vs The Band
Adattamenti n.16: Le Pecore Nere vs Troggs
Adattamenti n.17: Gian Pieretti vs Donovan
Adattamenti n.18: Satelliti vs Yardbirds
Adattamenti n.19: Roll’s 33 vs Blues Magoos
Adattamenti n.20: Lucio Dalla vs James Brown
Adattamenti n.21: Luigi Mariano vs Bruce Springsteen
Adattamenti n.22: Ligabue vs R.E.M.
Adattamenti n.23: Stormy Six vs Creedence Clearwater Revival.
Adattamenti n.24: Mimmo Locasciulli vs Leonard Cohen.
Adattamenti n.25: Rita Pavone vs Pete Seeger.
Adattamenti n.26: Angelo Branduardi vs Pogues.
Adattamenti n.27: Popi vs Arthur Brown.
Adattamenti n.28: Bobby Solo vs Kingston Trio.
Adattamenti n.29: Patty Pravo vs Lou Reed.
Adattamenti n.30: I Diabolici vs Jimi Hendrix.
Adattamenti n.31: Enrico Ruggeri vs Tom Waits.
Adattamenti n.32: Pop Seven vs Beach Boys.
Adattamenti n.33: Gleemen vs Beatles.
Adattamenti n.34: Baustelle vs Divine Comedy
Adattamenti n.35: Ianva vs Strawbs.

Categorie: canzoni | Tag: | Lascia un commento

David Bowie (tutti gli album)

David Bowie - tutti gli album - cover HD
Da qualche giorno è disponibile in tutte le librerie reali e virtuali, o direttamente presso il sito de Il Castello Editore (qui il link diretto), questo bel librone – in pratica, la versione riveduta e corretta nonché aggiornata dello Speciale di Classic Rock uscito nelle edicole un annetto e mezzo fa – dedicato alle opere discografiche di David Bowie, con inevitabili agganci al vissuto personale dell’artista. Sono oltre duecento pagine a colori, splendidamente illustrate, nelle quali sfilano articoli di approfondimento opera del curatore – l’amico Francesco Donadio – e di altre firme del giornalismo musicale: Mario Giammetti, Antonio Bacciocchi, Eleonora Bagarotti, Jacopo Benci, Paolo Bertazzoni, Marco Braggion, Giandomenico Curi, Mario Giugni, Renzo Stefanel, Ernesto Tangari e me medesimo, che ho contribuito con cinque lunghi articoli su quattro dischi (The Man Who Sold The World, Hunky Dory, Ziggy Stardust, Scary Monsters) e sul particolare rapporto artistico e umano che univa Bowie e Iggy Pop. Copertina cartonata bella spessa, prezzo di listino 24 euro, contenuti – ovviamente – all’altezza della situazione.

Bowie pagine 1

Bowie pagine 2

 

Categorie: memorie | Tag: | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)