Scalette (12)

Ho avviato la mia attività di conduttore/autore radiofonico nel 1977, a nemmeno diciassette anni (qui come andò, per chi magari fosse interessato), e da allora mi sono trovato davanti a un microfono molte centinaia di volte (dal 1982 in avanti, solo per la RAI), sempre scegliendo autonomamente i brani da trasmettere; un tonante vaffanculo alle canzoni imposte o suggerite “””dall’alto”””, perché per me la radio è sempre stata intrattenimento culturale e non intrattenimento becero a base dei (per lo più merdosi) successi commerciali del momento “perché è quelli che la gente vuole ascoltare”. Chiaramente, conservo le scalette di tutte le mie trasmissioni, e complice la nostalgia – sono fermo da ormai tre anni: a quanto pare, la radio come so farla io non è più gradita – ho pensato potesse essere una buona idea proporne qualcuna qui, con le opportune spiegazioni.

Stereonotte foto

Nella notte tra il 13 e il 14 febbraio 2010 dalle 2,00 alle 5,30, proposi a Stereonotte una scaletta di ventotto brani accumunati da un curioso dettaglio: tutti i musicisti o i gruppi che le avevano pubblicati salivano sul palco (o comunque apparivano in pubblico) “mascherati”, o almeno – nel caso delle band – con abiti coordinati tipo divise o comunque con qualcosa di evidente che li omologava e caratterizzava. Devo dire che fu piuttosto divertente.

Kraftwerk – Computer World
Devo – Gut Feeling
Confusional Quartet – Bologna Rock
Eterea Post Bong Band – Necrophilia r’n’r
Residents – Caring
Nash The Slash – Children Of The Night
Marilyn Manson – Posthuman
Alice Cooper – Billion Dollar Babies
David Bowie – Starman
Genesis – Dancing With The Moonligh Knight
Zolar-X – Mirrors
Lordi – Hard  Rock Hallelujah
Death SS – Family Vault
Kiss – King Of The Night Time World
Paul Revere And The Raiders – Kicks
I Ragazzi dai Capelli Verdi – Un tipo per te
Monks – Monk Time
The Hives – Main Offender
White Stripes – Dead Leaves And The Dirty Ground
Johnnys – Bleeding Heart
Ramones – I Wanted Everything
Tre Allegri Ragazzi Morti – Occhi bassi
Clinic – Circle Of Fifth
Phantom Surfers – Dead Hickeys
The Mummies – A Girl Like You
Buckethead – Welcome To Bucketheadland
Slipknot – Circle
Daft Punk – Human After All

Scalette n.1 – Italia rock 1978-2000
Scalette n.2 – “Il bersaglio” 1
Scalette n.3 – Mai arrivati all’album
Scalette n.4 – Canzoni con il 3
Scalette n.5 – Canzoni sulle droghe
Scalette n.6 – Psichedelia UK dei Sixties
Scalette n.7 – “Il bersaglio” 2
Scalette n.8 – Band con tre elementi
Scalette n.9 – Canzoni di natale alternative
Scalette n.10 – Duetti
Scalette n.11 – Canzoni per altri musicisti

Pubblicità
Categorie: playlist | Tag: | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su “Scalette (12)

  1. Stefano

    Si potrebbe e mi piacerebbe una compila delle band che salgono nude o esibiscono questo genere di carica sul palco, se mai ce ne fossero abbastanza.
    Ultimamente tra queste ho ascoltato e scoperto per esempio la band garage Demolition Doll Rods :p

    • Paolo Backstreet Iglina

      C’erano le rock bitches che facevano pure di peggio (o di meglio dipende dai punti di vista).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: