Baustelle (rassegna stampa)

Checchè ne dicano certe malelingue, ad autopromuovermi sono sempre stato una vera sega. Non è detto, del resto, che chi è convinto della validità del proprio lavoro, e magari vanti un ego un po’ pronunciato (almeno in riferimento al lavoro stesso), voglia per forza (cercare di) essere di continuo al centro di un’attenzione che il più delle volte, in sostanza, non esiste. Coerentemente, quando tre mesi e spiccioli fa la Giunti ha pubblicato L’amore e la violenza – Una storia dei Baustelle, la mia biografia autorizzata della band, mi sono limitato a darme notizia solo con questo post, poi condiviso un’unica volta su Facebook, evitando anche di dare notizia delle recensioni e degli approfondimenti apparsi sulla carta stampata e in Rete, o diffusi alla radio.
Ora posso però tirare un le somme e raccogliere in questo post tutto quello che è uscito sul libro, anche per dare soddisfazione e ringraziare tutti coloro che hanno speso il loro tempo per leggerlo e scriverne/parlarne. Se salterà fuori altro (anche che magari ho dimenticato o non ho proprio visto), ovviamente lo aggiungerò.

A libro appena uscito, Rumore ne ha pubblicato un estratto, con qualche mia riga di commento

e Shake ne ha scritto su Grandipalledifuoco.

La prima recensione su carta è stata quella di “Blow Up”, a dicembre.
Poco dopo è stata la volta di Tommaso Iannini, su “SentireAscoltare”

e di Giovanni Pucci su “Estatica”.

A fine dicembre, “La Repubblica” di Firenze ha pubblicato un’intervista di Fulvio Paloscia a Francesco Bianconi, nella quale ho letto alcune cose che mi hanno fatto piacere.
E più o meno negli stessi giorni è uscito questo lungo pezzo di Roberta Durante su “La Tribuna” di Treviso.

A fine dicembre è stata la volta dell’intervista di Riccardo De Stefano su “Classic Rock” di gennaio.
Gianluca Testani ne ha parlato a inizio gennaio a RadioLibri, in una puntata ripresa da CorriereTv.

Ancora a gennaio, un articolo di Renzo Stefanel su “Extra! Music Magazine”

e la recensione di Claudio Lancia su “OndaRock”

e quella di Federico Magi su “Lankenauta”.

Sempre a gennaio, il 15, sono stato ospite a Rai Radio 1 nel programma “Fuorigioco” con Guido Ardone, Gianluca Santoro e John Vignola, come si può ascoltare qui.

e il 20 nel programma “Mash-Up” di Piergiorgio Pardo a Radio Popolare.

Poi, le recensioni di Arianna Marsico su “Mescalina”,

quella di Claudia Bonadonna su “Rumore” di Febbraio
e quella di Riccardo De Stefano su “Exit/Well” del gennaio/marzo 2018.
Su “Rumore” di aprile 2018, intervistato da Barbara Santi, Francesco Bianconi ha parlato diffusamente del libro.
Infine, la recensione di Rockol.

Annunci
Categorie: presentazioni | Tag: | 4 commenti

Navigazione articolo

4 pensieri su “Baustelle (rassegna stampa)

  1. backstreet70

    Ricordo che pure Stefani recensi un libro su Springsteen di Cotto/Labianca quando scrivevano su Velvet.
    E’ anche vero che termino la recensione con un commento che sfocio pure in una querela.

    • Sì, ma quella recensione era figlia di una rosicata pazzesca, portata avanti in modo sciocco. E pagata cara.
      Quello che intendevo dire è che ci sono libri che, se sei un vero professionista, non puoi permetterti di ignorare. Se sei in grado di trovare argomentazioni per stroncarlo, ok, stroncalo pure, ma se le argomentazioni ti mancano fai magari una cosina breve, neutra, da mezza colonna, senza sbilanciarti, e nessuno ti potrà dire nulla. Far finta che non esista è controproducente per la tua immagine di rivista seria.
      (detto fra noi: speravo proprio che NON lo recensissero affatto, per le ragioni suddette)

  2. backstreet70

    Sul Mucchio ne hanno parlato? 🙂

    • Ma ti pare? 😀
      Secondo me il ragionamento è stato quello di non volermi fare “un favore”, quando a chiunque abbia un minimo di dimestichezza con queste cose dovrebbe essere chiaro che:
      1) far vendere (forse) cinque/dieci copie in più mi avrebbe fatto guadagnare 7,5/15 euro lordi in più. Un favore ridicolo al confronto con
      2) hai fatto una figura miserrima con i tuoi (sempre meno) lettori non concedendo nemmeno una segnalazione al libro ufficiale di una band che il giornale segue da sempre e al quale poco più di un anno fa – e quindi ben dopo la mia uscita – hai pure dedicato la (mi pare) terza copertina.
      Ai miei tempi, i libri dei “nemici”, se validi e se incentrati su un tema caro al giornale, venivano recensiti sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: