Targhe Tenco 2016

club-tencoE anche per quest’anno, è fatta: i vincitori sono stati appena annunciati e, con mia grande soddisfazione, quattro su cinque sono quelli che avevo votato anch’io. Sia nella prima fase, durata mesi e riservata alla commissione selezionatrice, sia nella seconda aperta all’intera giuria di 230 elementi che ha designato le cinque nomination, sia nella terza e ultima dalla quale, appunto, sono scaturiti i nomi che passo a elencare.

Album dell’anno è “Una somma di piccole cose” di Niccolò Fabi. Per chi volesse approfondire, c’è qui un mio articolo su Fanpage.it.

“Opera prima” dell’anno è “La fine dei vent’anni” di Motta È una vittoria che mi rende particolarmente felice, visto quanto mi sono esposto – leggere qui – al tempo dell’uscita del disco.

Per l’album in dialetto, un ex aequo: Claudia Crabuzza con “Com un soldat” e James Senese & Napoli Centrale con “’O sanghe”.

Nella sezione “interpreti di canzoni non proprie” si è imposto Peppe Voltarelli con “Voltarelli canta Profazio”. Qui le mie riflessioni al proposito.

Infine, la miglior canzone è “Bomba intelligente” di Francesco di Giacomo e Paolo Sentinelli, interpretata dallo stesso Di Giacomo insieme a Elio e le Storie Tese nell’album di questi ultimi “Figgatta de blanc”. Recensendo il disco su AudioReview, ho scritto: “Spiccano per genialità “Il quinto ripensamento”, che rilegge addirittura Ludwig Van Beethoven, e la ballata “Bomba intelligente”, che ospita il violino di Mauro Pagani e che fu scritta e cantata da Francesco Di Giacomo; al compianto frontman del Banco non difettavano certo ironia e gusto per la trasgressione, e la sua presenza potrebbe servire a illuminare quanti negli Elii vedono solo degli inguaribili cazzoni“.

Le Targhe saranno consegnate in quel di Sanremo nel corso della tre giorni del 20-21-22 ottobre. Dettagli e informazioni qui: http://clubtenco.it/

Annunci
Categorie: presentazioni | Tag: | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Targhe Tenco 2016

  1. Gian Luigi Bona

    Ovviamente ognuno di noi ha gusti che differiscono e ha pronte delle versioni un pò alternative dei risultati ma mi sembra che le opere e gli autori premiati sono ampiamente meritevoli del premio ricevuto.
    Io comunque desidero ringraziarti Federico perché sei sempre stato uno dei giornalisti e critici legati al rock che più si danno da fare per fare conoscere la canzone italiana senza preconcetti e se c’è una scena degna è anche merito tuo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: