Tre anni di fanpage.it

A fine giugno si è concluso il mio terzo anno di collaborazione regolare – una rubrica alla settimana legata al tema “rock italiano” – su fanpage.it. Per chi magari avesse perso qualche articolo, ecco l’elenco (con relativi link) di quanto uscito dal luglio 2015 al giugno 2016. Per gli articoli pubblicati dal luglio 2013 al giugno 2014 cliccare qui; per quelli dal luglio 2014 al giugno 2015, qui.

Max Gazzè: non più in tre ma da sé
Luigi Grechi, la storia del primo De Gregori
Warner contro Gang: Guerra e pace
Quando Guccini fu avvelenato
Fabrizio De André: cinque pezzi da collezione
Dieci canzoni che devi ascoltare se hai vent’anni oggi
Rino Gaetano: i “preziosi” vinili
Domenico Modugno: i sessant’anni di “Vecchio frac” e l’evento di Polignano
Diaframma e Litfiba: a trent’anni da Amsterdam
Vinicio Capossela: i quindici anni di “Canzoni a manovella”
I Bluvertigo e l’incognita dello ‘scongelamento’
Massimo Ranieri: cantore di Napoli fedele alle radici
Fedele a chi, fedele a cosa? Considerazioni sparse su Giovanni Lindo Ferretti
Un occhio di riguardo per il chitarrista: ricordando Ivan Graziani
Il Teatro degli Orrori: fenomenologia di una band criticata e fraintesa
Quando i Goblin scrissero la Storia con la colonna sonora di “Profondo rosso”
Essere o non essere? La “non reunion” cult degli Scisma
Edoardo Bennato: gli anni ribelli di un’icona generazionale
Luca Carboni, presente e passato della mosca bianca del pop italiano
L’eredità di Fabrizio De André: un patrimonio collettivo da proteggere
Nomadi, cinquant’anni dal primo singolo: l’inizio in sordina di un gruppo che resiste
Baustelle: dal vivo a Roma, per riproporre la loro sfida pop
Francesco Guccini: il nonsense della sua raccolta più completa
Pino Daniele: il passato che ritorna (a caro prezzo)
Francesco Baccini, altro che Dolcenera: una vita in bilico fra canzone d’autore e pop
L’incomprensibile successo da stadio dei Modà
Mauro Ermanno Giovanardi: il disco italiano del 2015, Pop con la P maiuscola
Giorgio Tirabassi: da attore a cantore – di qualità – della sua Roma
Il Fabrizio De André ancora “negato” a diciassette anni dalla morte
Nada: la conquista dell’autenticità da “Ma che freddo fa” a “L’amore devi seguirlo”
Caterina Caselli: la sua “Nessuno mi può giudicare compie cinquant’anni
Aurora: il difficile, straniante terzo album de I Cani
Marlene Kuntz: l’orgia rock della “Lunga attesa”
Elisa torna all’inglese con “On”: la sua casa è il mondo
VoxPop2016: il ritorno di un’esperienza cruciale per il rock italiano dei ’90
Daniele Silvestri senza rete: Acrobati è il suo capolavoro?
Streaking: Quando Loredana Bertè si mise a nudo
Le perle (per porci) di Giorgio Canali
Gli Spartiti di Max Collini e Jukka Reverberi: un’Austerità che conquista
La Resistenza è una cosa seria: l’ironia inopportuna del nuovo singolo di Zucchero
Tiromancino: La descrizione di un attimo prima della fama
Cristiano De André: una carriera fra il peso dell’eredità e l’emancipazione
Motta: la più bella sorpresa del 2016
Niccolò Fabi: la perfezione pop di “Una somma di piccole cose”
“Canzoni della Cupa”: il viaggio nelle radici di Vinicio Capossela
Sotto il segno del “core”: il grande ritorno degli Almamegretta con “Ennenne”
Manuel Agnelli a X Factor? Vi spiego perché ha fatto bene
Il Sud di ieri (e di oggi) nelle canzoni di Peppe Voltarelli e Otello Profazio
I Dinosauri raccolgono l’eredità dei primi Modena City Ramblers
I quarant’anni di “Via Paolo Fabbri 43”, il capolavoro di Francesco Guccini
Discoverland: l’arte della cover di Pier Cortese e Roberto Angelini
Enrico Ruggeri: da trentacinque anni sull’ottovolante
Yo Yo Mundi: da trent’anni contro, alla loro maniera

E poi, le videointerviste:
Caparezza
Teho Teardo e Blixa Bargeld
Afterhours

 

 

 

 

Annunci
Categorie: presentazioni | Tag: | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Tre anni di fanpage.it

  1. Massimo Sarno

    Penso che molti degli articoli sopra riportati contengano analisi lucide e ben documentate. Piu`di tutto, pero, mi ha intrigato la videointervista con Manuel Agnelli. Al di la` dei discorsi sulla sua presunta antipatia, devo dire che mi e`sembrato ancora una volta una persona lucida e non banale. Mi piacerebbe conoscere la tua valutazione dell’ultimo album che secondo me, al netto di qualche episodio meno riuscito ( inevitabile in un lavoro cosi` lungo), dimostra ancora una volta la giovinezza artistica e la voglia di rischiare di questa band.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: