La mia retromania (2)

Questo breve post è, in pratica, il seguito di quello dello scorso 16 ottobre. Lì, comunicando la notizia dell‘uscita dei CD di Plastic Trash e Plasticost, annunciavo per un generico prossimo futuro alcuni lavori “in preparazione”; lavori che adesso sono arrivati nei negozi e che, quindi, mi sembra più o meno doveroso segnalare. Si tratta di ristampe in formato compact, da me curate, di materiale di rock italiano finora non disponibile in digitale: dischetti molto curati, anche sotto il profilo della confezione, che rendono conto della carriera di una band – o solo di un suo periodo specifico – attraverso il recupero di tutti i brani al tempo pubblicati su vinile, ovviamente impreziositi con un corredo quanto più possibile ricco di bonus track. Null’altro che segnalazioni, ovvio, giacché in questi dischi sono direttamente coinvolto.
Bisca new coverPer la Spittle/Goodfellas, in questo 2015, i “miei” album usciti sono al momento quattro, molto diversi fra loro anche se tutti inquadrabili nel settore “wave”. Già dal 9 aprile è in circolazione In Loving Memory Of… di torinesi Aqua, che nel 1985 si autoprodussero un bel mini-LP; a quei sei pezzi ne sono stati aggiunti ben diciassette fra demo, outtake e altro. Da pochi giorni sono invece in distribuzione ulteriori tre titoli. Backward Days 1985-1987 raccoglie tutte le canzoni incise dai romani Marbre Noir, dalle quattro del loro unico 12”EP del 1986 a quelle del precedente demo, più due inediti (uno in studio, uno in sala prove) e sei episodi dal vivo; in Sonic Beat 1982-1988 sfila l‘opera ommia di studio anni ’80 dei Go Flamingo! di Ferrara, estratta da demo, da una compilation, da una session “dimenticata” e dal mini-LP confezionato dal terzetto nel 1986; Collezione 1982-1984 è, infine, l‘integrale in due CD dei primi tre anni di carriera dei napoletani Bisca, con ventidue tracce di studio (venti avevano conosciuto la gloria del vinile, mentre due erano rimasti nei cassetti) e sedici – mai approdati prima d’ora al disco – catturati dal vivo a Zurigo nel 1983.
Flies-Fasten BeltPer Hellnation, inoltre, ha visto la luce On The Other Side Of The Tracks (And More) dei Flies, band romana orientata verso i Sixties (fra folk-rock e garage) alla quale nel 1990 produssi per la mia etichetta High Rise l’unico disco, un mini-LP con sette tracce; quelle ci sono tutte, affiancate da altre diciassette del 1988-1991 che, tranne due finite in un 45 giri e una raccolta, non hanno avuto diffusione. Dulcis in fundo, via Lostunes, il doppio CD di No Escape From Acid Hysteria, primo album dei Fasten Belt e altra mia produzione per la High Rise (1988). Oltre alla scaletta originale, le quattro facciate di due singoli, alcuni demo e dieci versioni live, a testimonianza di quanto realizzato dal quintetto – romano anch’esso – nella prima fase di attività, quando il suo sound era un particolarissimo mix di punk, psichedelia e rock’n’roll dalle suggestioni wave.

Annunci
Categorie: presentazioni | Tag: , , | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “La mia retromania (2)

  1. Gian Luigi Bona

    Ottima notizia Federico!
    Fletto i muscoli e sono nel negozio di dischi! (Semi cit.!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: