Caparezza

Chi mi conosce lo sa: mi piace moltissimo giocare con le parole, incastrarle fra loro, recuperarne di desuete, a volte persino coniare neologismi. Alla luce di ciò, non posso non subire il fascino di Caparezza, che ho iniziato ad apprezzare dall‘epoca del primo disco, AD 2000; una cosa della quale non mi vergogno affatto, anche perché sono davvero convinto che il Capa sia un brillante autore di testi e un performer di alto livello. Recensire positivamente, ormai quasi dieci anni fa, quest‘ottimo DVD fu dunque assolutamente naturale.

Caparezza DVDIn supposta veritas (Virgin)
Gratificato da clamorosi consensi commerciali, Caparezza incontra invece qualche problema a conquistare la credibilità che pure meriterebbe presso la critica specializzata e gli ambienti underground. Colpa del suo passato un po’ imbarazzante, quando senza l’inconfondibile capigliatura si faceva chiamare Miki Mix, o del suo spiazzante senso dell’ironia e dello spettacolo, tanto esagerato da poter risultare un po’ troppo faceto e magari mettere in ombra la forza comunicativa di testi strutturati con grandi fantasia e acume? Chissà. A cambiare almeno in parte la situazione potrebbe comunque servire questo ricchissimo DVD – oltre tre ore – che allinea un concerto dal vivo nella Puglia che del rapper è la terra di origine (nemo propheta in patria? Ma fateci il piacere!), i sei clip ufficiali finora realizzati, un’intervista, assortite frattaglie e lo speciale da un’ora Supposta per te, organizzato come un esilarante programma TV e contenente, tra le altre cose, il video censurato di Limiti. Scrive bene il buon Michele Salvemini, cazzeggiando, nel libretto: “mi dispiace solo che per motivi di spazio il culo non ci stava… Ve lo darò la prossima volta”.
Al di là di ogni opinione su Caparezza, un DVD straordinariamente vivace, spiritoso (a tratti un po’ greve, come quando sulla maschera per la selezione la voce recita “infila la supposta che più ti aggrada”, ma tant’è…) e pieno di sorprese. Vale la pena di vederlo, per rafforzare la propria stima del musicista, intrattenitore e/o personaggio o per soffocare eventuali dubbi sulla sua effettiva consistenza.
Tratto da Il Mucchio Selvaggio n.609 dell‘aprile 2005

Annunci
Categorie: recensioni | Tag: | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Caparezza

  1. marcara@bluewin.ch

    Condivio pienamente,. Complimenti per i costanti e interessanti artico. Marco Carattini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: