Pixies

Alla fine, l‘album post-reunion al quale accennavo in questa recensione è arrivato con circa un decennio di ritardo, non era neppure un vero album bensì la raccolta di tre EP, Kim Deal non vi ha preso parte e non è stato proprio un fulmine di guerra. Tutti i timori provati al tempo dell‘uscita del DVD in oggetto, insomma, hanno trovato poi conferma nei fatti; intanto, però, si godeva discretamente.

DVD Pixies copSell Out (Rhino)
Inutile ribadire, almeno in questa sede, quanto i Pixies siano stati grandi e quanto abbiano influito sul rock’n’roll (indie, ma non solo) degli anni ‘90 e oltre; più sensato invece sottolineare come in termini di energia, pathos e qualità artistica il loro reunion tour dello scorso anno abbia soffocato i (legittimi) timori degli scettici, rivelandosi utile non solo a impinguare i conti in banca dei Folletti bostoniani ma anche a riaccendere un fuoco che si credeva ormai spento per sempre. Adesso, per di più, c’è in cantiere un nuovo album di studio, e in tanti siamo a fare scongiuri, perché di monumenti ne abbiamo visti crollare anche troppi e ci piacerebbe che almeno Frank Black, Kim Deal, Joey Santiago e David Lovering restassero sul piedistallo che hanno scalato da soli, senza bisogno che ci si affaticasse tanto per collocarceli.
Nell’attesa, i centoquaranta minuti di Sell Out documentano con impeccabile qualità audio e video (non particolarmente creativa, ma puntuale, la regia di Michael B. Borofsky) l’intero show tenuto al festival francese “Eurockéennes”: ben ventotto tracce, con tutte le hit e qualche curiosità davvero niente male (ad esempio la cover di In Heaven, in origine nella colonna sonora di Eraserhead di David Lynch), alle quali si aggiungono come bonus altri quindici pezzi – tra i quali una Monkey Gone To Heaven che consente la scelta tra sei telecamere – catturati su sette differenti palchi di Gran Bretagna, Stati Uniti e Giappone, nonché qualche intervista (sottotitoli in sei lingue, italiano compreso). Insomma, un eccellente documento degli show del 2004, per riviverli o per “consolarsi” dell’eventuale defezione.
Tratto da Il Mucchio Selvaggio n.616 del novembre 2005

Annunci
Categorie: recensioni | Tag: | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: