Lou X

Non seguo in maniera capillare l‘attuale scena hip hop italiana. Non ne ho il tempo (sono troppi!) e non ne ho nemmeno la voglia, dato che spesso mi capita di ascoltare roba più o meno raccapricciante, ma quando qualche amico esperto mi consiglia un disco interessante non mi tiro indietro. Non così negli anni ‘90, quando la mia attenzione per il fenomeno era ai massimi livelli: vero che sul piano professionale preferivo occuparmi di altro, lasciando le incombenze a colleghi più dentro la materia, ma qualcosa ho scritto. Per esempio, la recensione del terzo (e tuttora ultimo) album di Lou X, che a mio avviso merita un posto importante nella storia del nostro rap. Irreperibile o quasi nelle sue edizioni fisiche, si può comunque trovare senza troppe difficoltà in Rete, YouTube compreso.

Lou X copLa realtà, la lealtà e lo scontro (Costa nostra/BMG)
Album duro, il terzo di Lou X. Duro sul serio, e non solo per il linguaggio quantomai esplicito dei testi o per la raffinata spigolosità di certe soluzioni sonore. Duro perché fedele specchio della strada da cui nasce (la realtà), perché determinato a dire ciò che deve essere detto anche se scomodo o sgradevole (la lealtà), perché pronto alla difesa a oltranza dei propri principi, non importa con quali conseguenze (lo scontro). È rap militante, quello di Lou X, anche se il marchio apposto sul CD è major e il prezzo al pubblico, seppur sensibilmente più basso rispetto alla media, rimane purtroppo alto. Rap hardcore, che non accetta compromessi e che assegna alla parola – rimata e non, in italiano o in gergo, urlata o campionata, declamata o solo pronunciata – il compito di denunciare e minacciare: dall’inizio alla fine, La realtà, la lealtà e lo scontro ha infatti il suo fulcro nella voce meravigliosamente “sgraziata” del rapper abruzzese, che non cerca la melodia (presente invece, a tratti, in alcuni splendidi interventi femminili) e che si eleva su un tappeto strumentale tanto fluido e ipnotico quanto attento a sfuggire la trappola della monotonia con fantasie esoticheggianti e spunti di raro acume.
Album duro, il terzo di Lou X, e fiero come può esserlo solo ciò che nasce da una profonda convinzione. Un pugno in pieno volto, che fa male e lascia il segno… e un lavoro che si impone come modello di coraggio, coerenza ed estremismo costruttivo. Il volto fascinosamente cupo del rap italiano, molto oltre il pur bravo Frankie Hi-NRG MC e (per fortuna) esattamente all’opposto degli Articolo 31.
Tratto da AudioReview n.183 del luglio/agosto 1998

Annunci
Categorie: recensioni | Tag: | 1 commento

Navigazione articolo

Un pensiero su “Lou X

  1. Antonio

    Ciao Federico, mi e’ venuta voglia di scriverti in quanto ho appena fatto i complimenti al tuo collega “Venerato maestro” per il suo 1000° articolo, e avevo voglia di ringraziare oltre a lui anche te per la gioia di aver creato i miei 2 siti di Rock preferiti .
    Vi seguo dai tempi del Mucchio e Velvet e almeno un passaggio sui vostri 2 Blog lo faccio quasi giornalmente).
    Un caro invito a continuare così. Siete entrambi MMIIIITTIIICIIII

    con affetto Antonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

8th of May

wild cats walk longer

Withnail e io

Il blog di Carlo Bordone

juveniledelinquentmusic

Hi NRG ROCK'N'ROLL!!!!!!!!!!!!!!!

BABYSNAKES di Massimo Del Papa

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

PELLEeCALAMAIO di Gianni Gardon

Parole in libertà: pensieri sparsi su ciò che mi ronza per la testa e ciò che mi gira attorno.

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Venerato Maestro Oppure

Il primo blog di Eddy Cilìa

BASTONATE

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: